Riportando tutto a casa: intervista per Radio Icaro

È possibile riascoltare e rivedere (gulp!) su Icaro play l’intervista di ieri mattina in cui mi ha gentilmente coinvolta e ospitata Stefano Rossini per parlare del mio libro “Riportando tutto a casa” nel suo programma di approfondimento sociale “Io ne ho lette cose”.

Approfitto di questa occasione per ringraziare tutti gli amici di Radio Icaro, Icaro TV, Newsrimini e Settimanale il Ponte che in questi anni hanno sempre dato ascolto e spazio alle mie storie e grazie ai quali ho potuto “portare a casa” un sacco di insegnamenti preziosi!Grazie davvero per il vostro lavoro e per questo spazio

Vi ricordo come sempre che potete pre-ordinare il libro a questo link >> https://bookabook.it/libri/riportando-tutto-a-casa/

(Non so come mai la posa atroce nella foto ma posso dire a mia parziale discolpa che negli studi fa caldissimo!)

Una casetta per i libri vista mare

Foto: Silvia Sanchini

Una casetta per i libri vista mare, un luogo per diffondere cultura e stimolare la condivisione e di cui dovremo come cittadini, amministratori e commercianti imparare a prenderci cura. Libri che gratuitamente potranno essere presi in prestito e poi riconsegnati. Libri che potranno essere scambiati e condivisi.

Da oggi in piazzale Adamello a Rivabella, provincia di Rimini, proprio di fronte al bagno 6. Grazie a tutti/e e in particolare a Comune di Rimini, Biblioteca civica Gambalunga, Associazione Sarà e Ci.vi.vo Rivabella.

Speriamo sia solo un piccolo segno per arricchire anche le nostre zone di nuove proposte educative e culturali e per invogliare sempre più persone, soprattutto bambini e giovani, residenti e turisti, a leggere.

Mi hanno chiesto di scegliere una lettura per l’inaugurazione e non poteva che essere il decalogo dei diritti dei lettori di Daniel Pennac:

  1. Il diritto di non leggere
  2. Il diritto di saltare le pagine
  3. Il diritto di non finire un libro
  4. Il diritto di rileggere
  5. Il diritto di leggere qualsiasi cosa
  6. Il diritto al bovarismo
  7. Il diritto di leggere ovunque
  8. Il diritto di spizzicare
  9. Il diritto di leggere a voce alta
  10. Il diritto di tacere

Tra qualche giorno al via la mia campagna di crowdfunding!

Si avvicina il Natale, e un libro da promuovere non si nega a nessuno! 😉
In realtà nel mio caso non si tratta ancora di un libro, ma è ancora un potenziale sogno che potrebbe diventare realtà.
L’editrice bookabook ha selezionato una mia raccolta di articoli e riflessioni che ho intitolato – al momento – “Riportando tutto a casa”, proprio come questo mio storico blog.
Ci troverete racconti di storie di ragazzi e ragazze cresciuti “fuori famiglia”, giovani stranieri non accompagnati, adolescenti incontrati in oltre 15 anni di lavoro nell’educazione e nel sociale ma anche una serie di riflessioni e articoli, pubblicati in questi anni, e che finalmente raccolgo in una forma organica.
Niente di speciale, ma una forma in qualche modo di restituzione per dire grazie di tutte le storie meravigliose di fioritura che ho avuto il piacere e il privilegio in questi anni di ascoltare.
Come funziona la campagna di crowdfunding?
Abbiamo 100 giorni di tempo!

In questi 100 giorni i miei amici e contatti potranno pre-ordinare il libro (fino ad un massimo di 5 copie) in formato cartaceo o ebook.
Se raggiungerò l’obiettivo di almeno 100 pre-ordini il libro verrà editato, impaginato e stampato in edizione limitata e tutti coloro che lo hanno pre-acquistato ne riceveranno una copia.Se raggiungerò l’obiettivo di 200 pre-ordini il libro verrà editato, impaginato e stampato e diffuso anche nelle principali librerie e store online.

A breve riceverete il link e maggiori informazioni per il pre-ordine, se vorrete sostenermi in questa avventura.

“Tutto chiede salvezza”. Lo straordinario viaggio negli abissi di Daniele Mencarelli

Foto: Silvia Sanchini

Sin da bambina ho sempre cercato quella formula magica per “aggiustare il mondo”. Per far sorridere i miei genitori, per asciugare le lacrime di un’amica, per guarire le ferite dell’umanità più dolente. E non è un caso allora, come è accaduto a tanti e tante che conosco, che abbia scelto proprio un percorso di studi e una professione di cura.

Chissà se è lo stesso desiderio che ha animato Daniele Mencarelli, autore del libro “Tutto chiede salvezza”, una storia di una grazia e una potenza travolgenti, in cui il protagonista sembra chiederci aiuto per sopportare il suo dolore e quello del mondo.

Sette giorni nel reparto psichiatrico di un Ospedale dopo un Tso (trattamento sanitario obbligatorio), cinque compagni di stanza in un affresco umano incredibile. Non risparmia nulla questa storia: c’è una madre che pur amando immensamente il figlio non rinuncia a un giudizio netto sulle sue scelte. C’è un protagonista che soffre, ma scopre al tempo stesso di essere capace di infliggere altrettanta sofferenza. C’è chi è capace di gesti straordinari di poesia e umanità ma è in lotta perenne con le sue ombre.

Mi sono fortemente ritrovata in quelle pagine, ripensando alle mie notti in un reparto accanto a ragazzi sofferenti e a tante vicende in cui sono stata condotta a stretto contatto con il dolore. Avventure straordinarie che sono state per me un motivo di crescita non solo professionale ma anche personale e, aggiungo, spirituale.

Bisogna avere coraggio per tuffarsi negli abissi, propri e altrui, della mente umana. Daniele Mencarelli ha avuto questo ardire e ci ha condotti in un fondale pieno di resti abbandonati, ma anche di tesori ritrovati, nascosti dalla sabbia. E al termine del libro mi sono commossa nel salutare ognuno dei protagonisti di questo viaggio: “cinque pazzi” ma anche “cinque fratelli offerti dalla vita” che l’autore fa risplendere nella loro unicità e verità e che entrano nel cuore per sempre, simbolo straordinario di quell’umanità che perennemente chiede e offre salvezza.

Silvia Sanchini

D. Mancarelli, Tutto chiede salvezza, Mondadori 2020.

Tante idee regalo uniche per il Natale

La corsa ai regali non mi appartiene, ma mi piace dedicare attenzioni alle persone che amo e poter donare loro qualcosa per me è un atto di cura a cui non posso proprio rinunciare. Mi piace scegliere però, il più possibile, regali che abbiano un significato e un valore che va oltre l’oggetto in sé.

In vista del Natale le organizzazioni di volontariato e gli enti del terzo settore si scatenano con la creatività e le proposte: sicuramente la vostra onlus del cuore avrà delle idee regalo da proporre o comunque potrete cercare proposte per la causa che vi sta più a cuore: ambiente, infanzia, giovani, protezione civile, migranti…. Il sito di Italia non profit ha raccolto a questo link moltissime proposte del mondo non profit: https://italianonprofit.it/regali-solidali-di-natale/

Trovate la categoria abbigliamento, addobbi, cibo, oggettistica o donazioni. Potete scoprire anche nuove associazioni in base all’elenco per temi predisposto dal portale.

Continua a leggere

Il viaggio di Blastociccio, un viaggio verso la propria casa

Foto: Silvia Sanchini

Se c’è una cosa che il mio lavoro (e la vita) mi hanno insegnato è che non esiste un solo modo di interpretare l’idea di famiglia o genitorialità. Ci sono tante sfumature dell’essere genitore, ma anche di sentirsi figlia o figlio.

Ma ci sono al tempo stesso sentimenti universali.

Il viaggio di Blastociccio” di Paola Russo (ed. Rotas 2019) racconta con delicatezza – anche grazie al dono delle illustrazioni di Clara Esposito – sentimenti comuni: la pazienza nel custodire un sogno e un’attesa, il bisogno di sentirsi chiamati per nome e di sentirsi amati.

Ci sono scelte che possono o meno essere condivise, diversi sentieri da percorrere.

Ma la strada del pinguino Blastociccio è la stessa che ciascuno di noi compie per arrivare a quel luogo in cui potersi sentire a casa. Ci sono diversi punti di partenza e si può arrivare a un bosco oppure a un igloo, ma casa è innanzitutto dove ci sono delle braccia pronte ad accogliere e sorrisi pronti a schiudersi.

“Il viaggio di Blastociccio” è allora una storia ma anche tante storie perché, come spiega l’autrice, “tutte le storie si possono raccontare”.

E questo pinguino ce lo ricorda con attenzione e dolcezza.

Foto: Silvia Sanchini

“Il viaggio di Blastociccio”
di Paola Russo
Illustrazioni di Clara Esposito
Editrice Rotas Barletta 2019
Formato 22×22
44 pagine libri
Consigliato dai 5 anni in su

#iorestoacasa – giorno 23

La “risorsa” di oggi ce la dona Riccardo Marchio, che ha raccolto in questo articolo diverse opportunità della rete per leggere e scaricare e-book gratuitamente. Grazie!
Potete seguire Riccardo e la sua #quarantenadilettura anche sul blog Lib(e)randoci >> Lib-e-randoci

#iorestoacasa
#coronavirus
#giorno23

#iorestoacasa – giorno 9

Il regalo di oggi ce lo ha fatto il Comune di Rimini!
E’nata infatti stRIMINIng Cultura a domicilio: la piattaforma di contenuti culturali on line della città. Marco Missiroli apre la rubrica “Fatto in casa”: una pillola-video inedita con la top ten dei libri da leggere in questi giorni.
L’appuntamento è ogni giorno alle 12 per una pillola video tra letture, canzoni, poesia ricette e tutorial pubblicata sul sito e sui canali social del Comune.

Qui la piattaforma.

#iorestoacasa – giorno 7

Sulla paura - Animamundi Editore

L’editrice AnimaMundi di Otranto ci viene in soccorso in questo tempo difficile.

Nasce così il libretto “Sulla paura. Parole in soccorso ai tempi del Coronavirus”, con contributi di Franco Arminio, Christian Bobin, Rainer Maria Rilke, Fabio Magnasciutti, Marco Guzzi, Giuseppe Conoci, Wisława Szymborska, Antonio Ferrara, Antonia Chiara Scardicchio.

Il libro non è in vendita, ma può essere richiesto in formato ebook o cartaceo a fronte di una donazione, anche minima.

Spiega l’editore: “Riteniamo che non si possa speculare su questioni che riguardano la vita di tutti in un momento di emergenza. Tuttavia la casa editrice AnimaMundi non riceve nessun finanziamento pubblico nè privato per le proprie pubblicazioni, e per stampare questo libretto, che vorremmo far circolare gratuitamente, sosteniamo dei costi. Abbiamo pensato allora che chi lo desidera potrà dare un contributo libero per riceverne una o piu copie. Le somme in eccedenza che riceveremo verranno impiegate per ristampare il libretto ampliando di volta in volta l’edizione con materiali nuovi che troveremo o ci giungeranno sull’argomento.Se avete uno studio medico, un centro yoga, una libreria, una farmacia, uno studio orientato alle medicine olistiche, un bar, un alimentari, un teatro, un’azienda agricola, un’associazione di qualunque tipo, o il semplice desiderio di diffondere questo libro nella vostra città e tra i vostri contatti, scriveteci per richiederci il quantitativo di copie che desiderate scegliendo voi il contributo da inviarci in cambio”.
Io l’ho ordinato ieri.
Vi farà bene, vedrete.

#iorestoacasa – giorno 6

Nuovo regalo in arrivo, dedicato soprattutto a ragazzi/e delle scuole medie e superiori!
(Ma anche i grandi possono partecipare, tranquilli!)
Questo sabato e il prossimo live sul profilo Instagram @maredilibri interviste agli autori.
Oggi tocca a Lodovica Cima, intervistata da Alice Bigli. Appuntamento alle 15,30 con il suo libro “La voce di carta”.
Mondadori mette a disposizione gratuitamente il primo capitolo >> https://www.leggendoleggendo.it/books/la-voce-di-carta/

La prossima settimana appuntamento con Tommaso Percivale e “Il mistero di Villa delle Ginestre”.
Buon ascolto!

#iorestoacasa
#coronavirus
#giorno6