Educatori come archeologi…

20071122-silenzio

Un bravo educatore è anche un bravo archeologo…deve scoprire porte celate, abbattere muri di silenzio e paura…la bellissima metafora dal blog di Jenny Zicca, ex ospite di comunità e socia di Agevolando, sul sito di Vita.it.

“Per abbattere o scalfire queste mura occorre tanta pazienza e chi lavora nel sociale deve imparare ad avere le stesse abilità e le stesse intuizioni che dovrebbero avere gli archeologi, i quali devono scoprire la porta celata, quel passaggio segreto, nelle piramidi rimaste sino a quel momento monumenti di spettacolare mole inesplorati, monumenti che una volta penetrati svelano vite dimenticate, ricchezze accumulate, dolori, storie, lutti. Un educatore o uno psicologo giorno dopo giorno devono provare a trovare questa magica porta che prima o poi si aprirà per magia, come la grotta dei quaranta ladroni al fatidico “APRITISESAMO”, dinnanzi a fiducia reciproca, coraggio di non arrendersi, ostinazione nel continuare la ricerca di quella apertura, attesa e ascolto di quei silenzi assordanti.”

http://blog.vita.it/agevolando/2013/07/15/silenzi-assordanti/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...