Una casa speciale

Si svolgerà a Rimini, il prossimo 21 maggio, un seminario dedicato al tema dell’accoglienza e presa in carico dei “minori fuori famiglia”, a partire da una ricerca condotta nel territorio provinciale dal Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna e co-finanziata dalla Fondazione San Giuseppe e che ha visto coinvolte istituzioni pubbliche e private, famiglie, agenzie educative e i minori stessi.

Dal sito http://www.minori.it (Centro Nazionale di Documentazione e Analisi per l’Infanzia e l’Adolescenza)

Come promuovere l’inclusione dei minori che vivono fuori dalla famiglia di origine? Come sostenere le famiglie in difficoltà? I relatori del seminario Una casa speciale. Accoglienza e presa in carico dei minori che vivono fuori dalla famiglia di origine e sostegno alla genitorialità complessa: processi di resilienza e modelli educativi, in programma il prossimo 21 maggio a Rimini, partiranno da queste domande, per avviare una riflessione generale su un tema che non riguarda solo i servizi e gli operatori del settore, ma «deve divenire prerogativa di tutta la comunità».

La giornata di studio, organizzata dalla Scuola di psicologia e scienze della formazione dell’Università di Bologna e dalla Fondazione San Giuseppe per l’aiuto materno e infantile Rimini onlus, sarà l’occasione per presentare i risultati di una ricerca sull’inclusione dei minori fuori famiglia e sulle prospettive dei processi di resilienza e dei modelli di “resilienza assistita”, coordinata da Elena Malaguti, docente dell’Università di Bologna e cofinanziata dalla fondazione riminese. L’indagine, condotta nel 2012 sul territorio della provincia di Rimini, ha coinvolto minori fuori famiglia, istituzioni pubbliche e private, agenzie educative e famiglie.

Il seminario è articolato in tre sessioni. La prima prenderà il via con l’intervento di Monica Pedroni, del Servizio politiche familiari, infanzia e adolescenza della Regione Emilia Romagna, sul tema Minori fuori famiglia e sostegno alla genitorialità: il punto di vista della Regione Emilia Romagna, e proseguirà con la presentazione dei risultati della ricerca da parte di Elena Malaguti. Gli interventi successivi, invece, si concentreranno su altri due argomenti: Lavorare con la famiglia nella tutela minorile e Verso una scuola inclusiva? Educare per educarsi.

Nel pomeriggio è prevista la seconda sessione, dedicata alla proiezione del corto Capitolo 18, di Alessia Travaglini, Elena Malaguti e Andrea Zucchini, a cui seguiranno tre workshop incentrati su questi temi:Servizi che includono o escludono? Politiche di welfare e sistemi educativi inclusiviFamiglie e care givers possibili o impossibili? Presa in carico dei minori che vivono fuori dalla famiglia di origineGiocarsi la libertà nel divenire adulti: advocacy, diritti di cittadinanza e processi di resilienza.

La giornata di studio terminerà con la restituzione dei lavori in plenaria e le conclusioni, riportate nel programma della terza e ultima sessione. (bg)

(Crediti foto)

http://www.minori.it/minori/minori-fuori-famiglia-esperti-a-confronto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...